Martedì, 19 Marzo 2019
A+ R A-
  • Registro elettronico

  • Albo online

  • Graziano News

    Scarica il giornalino

  • Tg dei ragazzi

    Video Youtube

Handicap

Il diritto allo studio è un principio garantito costituzionalmente. L'art. 34 Cost. dispone, infatti, che la scuola sia aperta a tutti. In tal senso si è voluto coniugare il diritto allo studio con il principio di eguaglianza di cui all'art. 3 Cost., il quale al primo comma recita ".... tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese ....".

Richiamandosi ai principi della Costituzione italiana, il nostro IC, ormai da anni attento a quelle che sono le esigenze dei soggetti portatori di handicap, si impegna a promuovere una dimensione inclusiva della scuola attraverso percorsi che vadano a potenziare tutto ciò che appartiene a coloro che più di tutti noi necessitano di attenzioni particolari, affinché, con il nostro aiuto, possano sviluppare quelle potenzialità residue in modo sinergico e completo.

Inoltre, poiché coscienti che l'educazione si realizzi attraverso un progetto di vita capace di interagire con tutte le agenzie educative e con tutto ciò che permette ad ognuno di noi di esprimersi, valutata la necessaria attenzione che va riservata ai diversi stili di apprendimento, si ritiene opportuno uscire dal tradizionale percorso didattico per offrire agli alunni l'opportunità di compiere esperienze nuove attraverso laboratori e progetti personalizzati, mirati a potenziare l'autonomia individuale e l'aspetto socio-affettivo oltre che didattico, in linea con i principi dell'ICF (International Classification of Functioning).

Normativa Handicap

 

L.517/77

Stabilisce con chiarezza presupposti e condizioni, strumenti e finalità per l'integrazione scolastica degli alunni con disabilità, da attuarsi mediante la presa in carico del progetto di integrazione da parte dell'intero Consiglio di classe e attraverso l'introduzione dell'insegnante specializzato per le attività di sostegno.

L. 104/92 "Legge Quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate"

Raccoglie ed integra gli interventi legislativi della L. 517/77 divenendo il punto di riferimento normativo dell'integrazione scolastica e sociale delle persone con disabilità. La legge ribadisce ed amplia il principio dell'integrazione sociale e scolastica come momento fondamentale per la tutela della dignità umana della persona con disabilità, impegnando lo Stato a rimuovere le condizioni invalidanti che ne impediscono lo sviluppo.

DPR 24/02/94 "Atto di indirizzo e coordinamento relativo ai compiti delle unità sanitarie locali in materia di portatori di handicap"

Individua i soggetti e le competenze degli enti locali, delle attuali ASL e delle Istituzioni Scolastiche nella definizione della DF, del PDF e del PEI.

Linee guida sull'integrazione degli alunni con disabilità (2009)

CM 4/12/09 sugli alunni con ADHD

Esame Licenza Media C.M. n. 48/12

 

Modulistica handicap per docenti

Modulistica Scuola dell'Infanzia

Modulistica Scuola Primaria

Modulistica Scuola Secondaria di I Grado

Modulistica per segnalazioni (Sc. Infanzia, Primaria, Sec. di I Grado)

Modulistica per la permanenza (Sc. Infanzia, Primaria, Sec. di I Grado)

Modulistica per il passaggio tra i diversi ordini di scuola

 

Materiali - Link utili